Il M5S chiede la modifica del regolamento per entrare nelle commissioni
01 luglio 2015

Giovedì 2 luglio alle ore 19:00 inizia ufficialmente  l’attività del M5S nel consiglio comunale di San Nicola la Strada con il portavoce Federico De Matteis. Federico sarà il terminale di un folto gruppo di attivisti e cittadini che lo sosterranno nel corso di questa consiliatura. Saremo propositivi, pungenti e attenti controllori delle azioni amministrative della maggioranza. Tuttavia si pone innanzi a noi un primo scoglio, la partecipazione alle commissioni consiliari. Queste sono 6, ognuna con delle aree di competenza ben definite, e sono il motore dell’azione amministrativa del consiglio comunale. La partecipazione alle commissioni è strettamente legata alla composizione di gruppi consiliari. Il problema principale sta nel fatto che con la delibera di consiglio n°33 del 10/06/2014 l’amministrazione Delli Paoli ha modificato il regolamento rendendo impossibile la formazione di gruppi consiliari unipersonali, negando, in questo modo, la possibilità ad un sindaco non eletto ma sostenuto da ben 2106 voti di sindaco e 1504 voti di lista, di entrare nelle commissioni consiliari e di partecipare alla conferenza dei capigruppo. Il lavoro di un consigliere si ridurrebbe, quindi, alla facoltà di presentare interpellanze, interrogazioni ed eventualmente mozioni  (con l’appoggio di altri consiglieri) senza avere nessun controllo sul lavoro delle commissioni, che da regolamento vincolano i propri membri al segreto d’ufficio (cosa che riteniamo gravissima, attentando al principio di trasparenza) e senza la facoltà di proporre argomenti all’ordine del giorno. Per questi motivi, il 24 giugno scorso abbiamo presentato presso l’ufficio protocollo del nostro comune la richiesta di modifica del regolamento di funzionamento del consiglio comunale in cui chiediamo che nel caso in cui il candidato sindaco non eletto entri in consiglio, gli sia riservata la possibilità di creare un gruppo consiliare unipersonale di cui egli stesso sia il capogruppo oltre a riservare la stessa possibilità a consigliere comunali rappresentanti di liste presenti a livello nazionale. Nella maggior parte dei comuni è prevista la costituzione di gruppi uni personali. A rafforzare la nostra posizione c’è il Ministero dell’Interno che mette in chiaro che anche all’interno delle commissioni va salvaguardata la proporzionalità di rappresentanza delle liste anche attraverso la costituzione di gruppi consiliari uni personali, e siamo lieti anche di constatare la disponibilità data pubblicamente dal sindaco Marotta per l’accoglimento della nostra istanza. Quello che ora ci auguriamo, però, considerato che nel primo consiglio comunale verranno già formate le commissioni ma non può ancora essere discussa la nostra richiesta di modifica al regolamento, è che si provveda quanto prima alla discussione della nostra istanza, per permettere finalmente a chi ha votato Federico De Matteis e il M5S di poter entrare nelle commissioni consiliari. Cogliamo infine l’occasione per dare appuntamento a tutti i cittadini per giovedì alle 19 nell’aula consiliare del nostro comune, per supportare Federico in questa nuova avventura che sta iniziando!

Ecco il testo dell'istanza